Famiglie di uccelli

Fatti degli uccelli Sterna artica (Sterna paradisaea)

Pin
Send
Share
Send
Send


Sterna artica, nome scientifico Sterna paradisaea è una sterna della famiglia Laridae. Questo uccello appartiene alle regioni artiche e subartiche che coprono l'Europa, l'Asia e il Nord America, con le specie che si riproducono fortemente, mostrando due estati ogni anno mentre la Sterna artica viaggia dal suo terreno di riproduzione settentrionale alla costa antartica estiva meridionale.

E ritorna circa sei mesi dopo. Recenti studi hanno dimostrato che la lunghezza circolare annuale per la nidificazione degli uccelli Sterna artica in Islanda e Groenlandia è di circa 5 km (5,7 miglia) e nei Paesi Bassi di circa 5 km (5.000,7 miglia). Queste sono le migrazioni più lunghe conosciute nel mondo animale.

Mentre la Sterna Artica vola, scivola nell'aria. Costruisce il nido una volta ogni uno o tre anni (a seconda del suo ciclo di confluenza); Una volta terminato il nido, ci vuole il cielo per spostarsi più a sud.

Le sterne artiche sono uccelli di medie dimensioni. Sono lunghi 25-5 cm (4-5 pollici) e le ali 1-5 cm (2-5 pollici). Sono principalmente di colore grigio e bianco, con coltello e zampe rosso / arancio, fronte bianca, nuca e corona nere (lunghe bianche) e guance bianche.

La copertura grigia è di 305 mm e le scapole sono marroni, con parte del bianco le ali superiori sono grigie con un bordo d'attacco bianco e il colletto è completamente bianco come se fosse fuso. La coda profondamente biforcuta è bianca con ragnatele esterne grigie.

Le sterne artiche sono uccelli longevi, molti raggiungono l'età di quindici o trent'anni. Mangiano principalmente pesce e piccoli segnali elettronici marini.

La specie è abbondante, con una stima di un milione di persone. L'andamento del numero di individui della specie nel suo complesso non è noto; in passato, il numero di questi uccelli è diminuito all'estremità meridionale.

Distribuzione e trasferimento

La Sterna Artica ha una distribuzione riproduttiva a circolazione continua; Non ci sono sottospecie riconosciute.

Durante l'estate settentrionale, si trova nelle zone costiere nei freddi inverni del Nord America e dell'Eurasia. Durante l'estate meridionale, può raggiungere la punta settentrionale del ghiaccio antartico e cercare il mare.

La Sterna Artica è famosa per il trasferimento; Ritorna in Antartide e di nuovo ogni anno dai suoi campi di riproduzione nell'Artico, la distanza più breve tra queste regioni è di 19.000 chilometri (12.000 miglia).

Il lungo viaggio assicura che questo uccello vedrà due estati all'anno e la luce del giorno più di qualsiasi altra creatura del pianeta.

Un esempio della straordinaria capacità di volo a lunga distanza di questo uccello è stato un uccello cane invisibile nel Northumberland, Isole Fern, Regno Unito, nell'estate settentrionale del 12, raggiungendo Melbourne, in Australia il 12 ottobre, solo tre mesi dopo la fuga (14.000 km) - più di 14.000 km (22.000 km).

Uno studio su 25 utilizzando dispositivi di localizzazione degli uccelli ha mostrato che gli esempi sopra non sono rari per la specie. Infatti, è stato osservato che studi precedenti sottostimavano seriamente la distanza annuale percorsa dalla Sterna artica.

Undici uccelli nati in Groenlandia o in Islanda hanno una media di 707,7 km (1.100 miglia) in media, con un massimo di 6,6 km (7,7 miglia). La differenza rispetto alle stime precedenti è dovuta al fatto che gli uccelli prendono una rotta chiara senza seguire lo stesso percorso precedentemente previsto.

Gli uccelli seguono un percorso un po 'saturo per sfruttare i venti dominanti.

La sterna artica media vive circa trent'anni e, in base alla ricerca di cui sopra, viaggerà per circa 2,5 milioni di chilometri (1,5 milioni di miglia) nel corso della sua vita, che è più di 3 volte l'equivalente di un viaggio di andata e ritorno dalla Terra alla Luna.

Uno studio di monitoraggio del 2013 di una mezza dozzina di allevamento di sterne artiche nei Paesi Bassi mostra la migrazione media annuale di ca. 90.000 km (56.000 miglia).

Sulla strada verso sud, questi uccelli hanno seguito all'incirca le coste dell'Europa e dell'Africa. Girando intorno alla punta meridionale dell'Africa, svoltarono a est, alcuni quasi a sud per raggiungere Wilkes Land nell'Antartide nord-orientale prima di raggiungere l'Australia.

Un uccello ha volato per diverse centinaia di chilometri fino alla costa meridionale dell'Australia prima di volare a sud verso l'Antartide, uno ha volato attraverso l'Australia e la Tasmania lungo l'intera costa meridionale dell'Australia.

Arrivando nell'area di Melbourne, gira a sud e naviga su una nave a Wilkes Land, nell'Antartide nord-orientale, attraversando il bordo sud-occidentale dell'isola meridionale della Nuova Zelanda.

Una volta tornato nei Paesi Bassi, questo uccello si è recato in C. A 1,3 km (5.000.000 di miglia), la migrazione più lunga per qualsiasi animale non è stata ancora registrata.

Guarda il video: Free Download: EKDK - Sterna Paradisaea Original Mix (Luglio 2021).

Pin
Send
Share
Send
Send