Famiglie di uccelli

Erythromelas Periporphyrus

Pin
Send
Share
Send
Send



Cardinale rosso
Cardinale rosso, maschio.
Classificazione scientifica
ranghi intermedi
Dominio:
Eucarioti
Regno:Animali
Sottodominio:Eumetazoi
Nessun rango:Bilateralmente simmetrico
Nessun rango:Secondario
Un tipo:Cordati
Sottotipo:Vertebrati
Infratip:Jawstomes
Superclasse:A quattro zampe
Classe:Uccelli
Sottoclasse:Uccelli veri
Infraclass:Nuovi arrivati
Distacco:Passerine
Sottordine:Songbird
Infraorder:Passerida
Superfamiglia:Passeroidea
Famiglia:Cardinale
Genere:Cardinali
Visualizza:Cardinale rosso
Nome scientifico internazionaleCardinalis cardinalis

Cardinale rosso

, o
cardinale della vergine
(lat. Cardinalis cardinalis) è una specie di uccelli della famiglia cardinale (
Cardinalidae
). Sette stati degli Stati Uniti vengono eletti come simbolo ufficiale (Virginia, West Virginia, Illinois, Indiana, Kentucky, Ohio e North Carolina). Uccello rosso con un ciuffo.

Aspetto


Cardinale rosso femminile
Il cardinale rosso è un uccello di taglia media. Lunghezza - 20-23 cm L'apertura alare raggiunge i 25-31 cm Un cardinale adulto pesa circa 45 g Il maschio è leggermente più grande della femmina. Il colore del maschio è cremisi brillante, con una "maschera" nera sul viso. Il colore della femmina è dominato dai toni bruno-grigiastri, con piume rossastre sulle ali, sul petto e sulla cresta, con una "maschera" meno pronunciata rispetto al maschio. Il becco è forte, di forma conica. I giovani sono simili nel colore a una femmina adulta. Le gambe sono rosa-marrone scuro. Gli alunni sono marroni.

Stile di vita e habitat

L'uccello cardinale dimora praticamente in tutte le Americhe. Alle Bermuda, è apparso solo nel XVIII secolo, quando la gente vi portava diverse dozzine di individui e li allevava artificialmente. Attualmente i cardinali vi si sono completamente acclimatati e si riproducono da soli.

L'habitat del cardinale settentrionale sono giardini, parchi, aree boschive, boschetti cespugliosi. Anche nei dintorni urbani si trova spesso, a causa dell'assenza di eccessiva paura nel carattere dell'uccello.

Letture consigliate: Distribuzione ed ecologia

Questo socievole uccello dalla coda rossa entra facilmente in contatto con gli umani. Dal passero ha ereditato il coraggio, il comportamento impudente, le abitudini dei ladri. Non sarà difficile per il cardinale volare nella finestra aperta della casa, mangiare tutto ciò che considera commestibile lì e anche prendere del cibo con lui.

I suoni prodotti dal cardinale virginiano sono vari. Questo è un uccello molto loquace. Mentre comunicano silenziosamente tra loro, i cardinali emettono un lieve cinguettio. I trilli iridescenti insiti nei maschi assomigliano ai canti degli usignoli. E anche il canto sommesso delle femmine è melodico, ma non così vario. Quando gli uccelli sono spaventati, il loro cinguettio diventa un grido aspro.

Ascolta la voce del cardinale rosso

Una delle caratteristiche distintive dei cardinali è la meravigliosa memoria che hanno acquisito attraverso molti secoli di evoluzione. Sono in grado di ricordare tutte le loro numerose scorte di semi di pino, che vengono raccolti a settembre e si nascondono in luoghi noti solo a loro per mangiare il loro cibo preferito per tutto l'inverno.

Quindi a settembre, il cardinale può nascondere fino a 100mila semi di pino nei dintorni rocciosi del Grand Canyon, che occupa un centinaio di chilometri, dove l'uccello dalla coda rossa ama stabilirsi. Senza questa capacità di memorizzare le scorte, l'uccello non sarà in grado di sopravvivere al lungo inverno. Anche se il paesaggio cambia sotto la neve, trova circa il 90% dei semi nascosti. Il restante 10% germoglia, rinnovando le foreste.

Riproduzione


Uova cardinali
Le coppie del cardinale virginiano si formano per la vita e rimangono insieme anche al di fuori della stagione riproduttiva. Il cardinale rosso appartiene agli uccelli territoriali, il maschio non permette ad altri cardinali di entrare nel territorio che occupa e li avverte con un forte canto che il posto è occupato. Il nido è costruito dalla femmina. È a forma di ciotola, piuttosto denso, situato su un cespuglio o su un albero basso. Le uova sono verdastre o bluastre con macchie grigie o marroni. Una covata piena contiene da 3 a 4 uova.L'incubazione dura 12-13 giorni. Solo la femmina incuba e il maschio la nutre e talvolta la sostituisce. I pulcini volano fuori dal nido molto rapidamente e il maschio li nutre e la femmina procede alla successiva covata. Ci sono 2-3 covate all'anno.

La durata della vita del cardinale rosso in natura è di 10-15 anni, in cattività - fino a 28 anni.


Giovane cardinale

Cardinali

Tutti sanno che la parola cardinale significa dignità cattolica, ma si scopre che ci sono anche uccelli interessanti che si nascondono sotto questo nome. I cardinali sono una famiglia di uccelli dell'ordine dei Passeriformi, che conta 42 specie, di cui il cardinale rosso (virginiano) è il più famoso. Tra i passeriformi, i fringuelli e lo zigolo sono i più vicini ai cardinali.

Maschio rosso o vergine cardinale (Cardinalis cardinalis).

I cardinali sono uccelli di taglia media (tra i passeriformi), lunghi fino a 20 cm, del peso di 40-45 g. Il becco è corto e forte, il che indica una relazione con i fringuelli. Le ali sono di media lunghezza, i tarsi sono sottili, con artigli tenaci, la coda è allungata. Il piumaggio dei cardinali ha colori vivaci: rosso, blu, arancione.

Cardinale della stamina dipinta (Passerina ciris).

Era il colore scarlatto della specie più famosa - il cardinale della Virginia - a dare il nome all'intera famiglia. I cardinali sono caratterizzati da dimorfismo sessuale, cioè la differenza nell'aspetto di maschi e femmine. La colorazione brillante è una prerogativa dei maschi, mentre le femmine sono dipinte in toni verdognoli e marroni paternalistici. Molte specie hanno una piccola cresta sulla testa, che aumenta la somiglianza dei cardinali con le ali di cera, sebbene questi uccelli non siano imparentati con loro.

La femmina del cardinale rosso.

Tutti i tipi di cardinali vivono esclusivamente nel Nuovo Mondo, dove si trovano a quasi tutte le latitudini, dal Canada e dalle Montagne Rocciose nel nord al sud del Sud America. Vivono in foreste, arbusti, paludi, non evitano la vicinanza di insediamenti umani e possono essere trovati nei giardini.


Cardinale rosso nel giardino primaverile.

I cardinali sono uccelli sedentari con una spiccata territorialità; non solo occupano siti permanenti, ma li proteggono anche attivamente dall'invasione dei vicini. Gli uccelli vivono in coppia e rimangono fedeli al loro partner per tutta la vita. I cardinali sono uccelli canori. Nella foresta, spesso eseguono la loro semplice canzone. I canti dei cardinali svolgono una triplice funzione: servono a designare un territorio occupato, sono usati per comunicare tra uccelli della stessa coppia e segnalare il pericolo. In tutti i casi, vengono utilizzati diversi set di suoni. È caratteristico che sia i maschi che le femmine cantino tra i cardinali; le canzoni congiunte non sono rare durante la stagione degli amori.

Il maschio verde spiza (Chlorophanes spiza) è una specie atipica di cardinali.

I cardinali si nutrono di tutti i tipi di semi, bacche, cereali. Allo stesso tempo, gli insetti - cavallette, cicale, scarafaggi e lumache - costituiscono una parte significativa della loro dieta. Nutrono i loro pulcini principalmente con insetti, poiché hanno bisogno di molte proteine ​​per la crescita. I cardinali si avvicinano volentieri all'abitazione umana (soprattutto in inverno) in cerca di cibo, visitano fattorie e campi durante la raccolta, prendono volentieri cibo da mangiatoie sospese.

Il cardinale rosso femmina mangia semi di girasole, il cibo preferito di questi uccelli.

Durante la stagione degli amori, il maschio canta particolarmente intensamente, a volte nutre la femmina prima dell'accoppiamento. Quindi la femmina costruisce un nido a coppa da piccoli ramoscelli e fili d'erba e depone 3-4 uova maculate.

Nido cardinalizio con muratura.

La femmina costruisce un nido e incuba la covata da sola, ma il maschio a volte porta il suo cibo e lo sostituisce brevemente al nido. Il periodo di incubazione dura 12-13 giorni. Dopo la schiusa dei pulcini, il maschio si collega attivamente all'alimentazione della prole. I pulcini si impennano in 10-11 giorni e per qualche tempo sono vicini al nido, chiedendo cibo ai loro genitori. I cardinali spesso fanno 3-4 frizioni a stagione e il maschio può nutrire da solo la covata mentre la femmina incuba la successiva covata.

Il cardinale nutre i pulcini.

È interessante notare che il cardinale della farina d'avena indaco a volte alleva pulcini cadavere con i suoi pulcini, che gettano le uova nei loro nidi (come i cuculi).

Cardinale Indigo Bunting (Passerina cyanea).

In natura, i cardinali sono cacciati da falchi, avereti, gufi, i loro nidi possono essere devastati da serpenti, scoiattoli, scoiattoli. Una percentuale significativa di pulcini muore nel primo anno di vita, ma gli uccelli adulti possono vivere fino a 12 anni in natura e fino a 25 in cattività. I cardinali appartengono alle cosiddette specie di uccelli di fondo, cioè sono comuni ovunque. In connessione con l'espansione dei territori agricoli, le risorse foraggere dei cardinali sono in aumento e questi uccelli non sono minacciati di estinzione. A causa dei loro colori vivaci e del bel canto, i cardinali sono spesso tenuti come uccelli canori al chiuso. In cattività, vanno d'accordo e meritano l'amore delle persone. La specie più riconoscibile e popolare, il cardinale rosso, è così popolare che è diventato un simbolo di diversi stati degli Stati Uniti. Inoltre, nonostante l'ubiquità di questi uccelli, la sua cattura in natura è vietata negli Stati Uniti ei bracconieri vengono multati di $ 15.000 o imprigionati per 6 mesi!

Ascolta la canzone del cardinale Red Virginia.

Leggi gli animali menzionati in questo articolo: waxwings, gufi, scoiattoli, serpenti.

Sottospecie

Esistono molte sottospecie:

  • Cardinalis cardinalis cardinalis Linnaeus, 1758
  • Cardinalis cardinalis affinis Nelson, 1899
  • Cardinalis cardinalis canicaudus Chapman, 1891
  • Cardinalis cardinalis carneus lezione, 1842
  • Cardinalis cardinalis clintoni Banks, 1963
  • Cardinalis cardinalis coccineus Ridgway, 1873
  • Cardinalis cardinalis flammiger J. L. Peters, 1913
  • Cardinalis cardinalis floridanus Ridgway, 1896
  • Cardinalis cardinalis igneus S. F. Baird, 1860
  • Cardinalis cardinalis littoralis Nelson, 1897
  • Cardinalis cardinalis magnirostris Bangs, 1903
  • Cardinalis cardinalis mariae Nelson, 1898
  • Cardinalis cardinalis phillipsi Parkes, 1997
  • Cardinalis cardinalis saturatus Ridgway, 1885
  • Cardinalis cardinalis seftoni Huey, 1940
  • Cardinalis cardinalis sinaloensis Nelson, 1899
  • Cardinalis cardinalis superbus Ridgway, 1885
  • Cardinalis cardinalis townsendi Van Rossem, 1932
  • Cardinalis cardinalis yucatanicus Ridgway, 1887

Diversi tipi di cardinali sono comuni in alcune aree del continente. Così Cardinale della Virginia - le specie più famose e numerose - presenti principalmente in Canada, Stati Uniti, Guatemala e Messico.

Il verde vive nel territorio del moderno Uruguay e Argentina. Il Sudamerica orientale è il territorio del cardinale grigio. Ma il bell'uomo indaco può essere trovato solo nel nord del continente, dove, oltre a lui, sono comuni specie rosse, viola (pappagalli).

Eminence grise

Grigio cardinale altrimenti chiamato dalla cresta rossa. Non solo la cresta nei rappresentanti di questa specie è rossa, ma anche la maschera attorno al becco, gli occhi e una macchia dalla gola al petto sotto forma di una macchia fluente.

Il dorso dell'uccello, le sue ali e la parte superiore della coda sono di colore grigio-nero, il ventre e il petto sono di colore bianco sporco. I cardinali dalla cresta rossa di sesso diverso sono praticamente indistinguibili. Ma se una coppia siede fianco a fianco, la femmina può essere distinta da un colore della testa meno intenso, non curvo come quello del maschio, un becco più aggraziato e l'incapacità di riprodurre trilli.

Eminence grise preferisce stabilirsi negli arbusti lungo le rive del fiume. La coppia costruisce caratteristici nidi a forma di ciotola, posizionandoli sui rami superiori di cespugli a crescita fitta. La dieta dei cardinali dalla cresta rossa è costituita da insetti, semi di alberi ed erbe.

Una covata di quattro uova bluastre viene incubata da una donna per due settimane. I pulcini nati vengono nutriti sia da papà che da mamma. I bambini di diciassette giorni lasciano il nido, dopodiché i loro genitori si prendono cura di loro e li nutrono per circa altre 3 settimane.

Si consiglia di leggere: Squali: descrizione di quali mari vivono, cosa mangiano, specie

Cardinale pappagallo

Nella famiglia cardinale, il cardinale pappagallo (viola) è la specie più piccola, descritta per la prima volta dal nipote di Napoleone, l'ornitologo Charles Lucien Bonaparte. L'area su cui si insedia questo uccello è limitata al Venezuela e alla Colombia.

Un totale di 20mila km² di habitat sono subtropicali e tropicali, dove prevale un clima secco. Allo stesso tempo, il cardinale viola non ama vivere in fitte foreste, preferendo arbusti e foreste rare. L'uccello della specie ha un'apertura alare di soli 22 cm con una lunghezza del corpo fino a 19 cm e un peso fino a 30 g.

Il cardinale viola in uno stato eccitato dissolve la cresta come un pappagallo. Anche il becco ricorda questo uccello, da cui il nome della specie. Il maschio si distingue per il piumaggio viola con una caratteristica maschera nera. Le femmine sono di colore grigio-marrone con rare macchie viola sulle cosce e sulla cresta.

La pancia e il petto sono di colore giallo-arancio e la maschera pallida termina nella parte posteriore della testa. A differenza dei cardinali rossi, il becco della specie di pappagallo è nero e grigio. Lo stesso colore sulle zampe.

L'attività degli uccelli aumenta al mattino e alla sera. La coppia, avendo scelto un sito per l'insediamento, lo protegge altruisticamente dalle invasioni di compagni e altri concorrenti. I rappresentanti delle specie di pappagalli differiscono dagli altri cardinali nella loro preferenza per i cibi vegetali.

Mangiano anche insetti, ma pochissimi. Fondamentalmente, la dieta consiste in semi, cereali, alcuni frutti, bacche e frutti di cactus. Il cardinale pappagallo, maturato di 12 mesi, sceglie una coppia, alla quale rimane fedele per tutta la vita.

Cardinale verde

L'habitat del cardinale verde sono le latitudini temperate del continente sudamericano, ad es. territori meridionali dell'Argentina. Il maschio è di un verde più intenso del suo compagno. La maschera del cardinale verde è costituita da due larghe strisce gialle sotto il ciuffo e il becco.

Le coppie si sentono benissimo in cattività, si riproducono facilmente e non hanno paura delle basse temperature. La frizione è composta da 3-4 uova maculate grigio chiaro. Il pulcino appena nato ha un colore marrone scuro con piumino marrone. Ma il 17 ° giorno di vita, quando arriva il momento di lasciare il nido, il colore della piuma diventa simile al verde pallido della madre.

Cardinale di farina d'avena indaco

Questa è un'altra specie appartenente alla famiglia cardinale. L'uccello canoro nordamericano è lungo solo 15 cm dal becco alla punta della coda e il maschio acquisisce un piumaggio blu brillante durante la stagione degli amori. Allo stesso tempo, le loro ali e la coda sono scure con un bordo blu e sopra il becco c'è una striscia nera che ricorda una briglia.

Letture consigliate: cagnolino maltese. Descrizione, caratteristiche, cura, manutenzione e prezzo della razza. L'articolo ti parlerà in dettaglio del cagnolino maltese, delle sue caratteristiche e del suo carattere

Con l'inizio dell'inverno il colore dei maschi diventa più pallido, il ventre e la parte interna della coda diventano biancastri. Le femmine hanno un colore della piuma marrone con strisce sul petto e tratti bruno-giallastri sulle ali.

Il nido del cardinale di farina d'avena ha anche la forma di una ciotola, fatta di ramoscelli sottili, erba, piume e peli di animali. Il colore di una covata di 3-4 uova è azzurro.

L'habitat dipende dalla stagione: in estate - è il sud-est del Canada e l'est degli Stati Uniti, e in inverno - le Indie occidentali e l'America centrale.

L'uccello cardinale è stato a lungo l'eroe di numerose leggende americane. Le sue immagini e figurine adornano le case durante i periodi di Natale e Capodanno. Insieme a Babbo Natale, pupazzi di neve e cervi, l'uccello dalle piume rosse nella cultura americana personifica il simbolo del Natale.

Giovane cardinale rosso che mangia un seme su un ramo

  • RF
  • Licenze estese?
  • IT&C.
  • Astrazione
  • Attività commerciale
  • Grafica Web Design
  • Illustrazioni
  • Arte / architettura
  • Persone
  • Elementi
  • Natura
  • Industria
  • Viaggio
  • Editoriale
  • Tecnologia
  • vacanze
  • Pagina iniziale
  • foto d'archivio
  • Uccelli
  • Erythromelas Periporphyrus
  • Sulle nostre foto
  • regole
  • Contatti
  • FAQ
  • Sito web
  • Informazioni personali.
  • Diritti esclusivi
  • Chi siamo
  • Centro multimediale
  • carriera
  • Prodotti
  • Vendi le tue immagini
  • Forum
  • Social networks
  • Scarica
  • Programma API / referral
  • concorrenza
  • Account aziendale
  • Carta geografica
  • Foto gratis
  • I nostri fotografi
  • Strumenti fotografici
  • inglese
  • Tedesco
  • Español
  • Français
  • Italiano
  • Português
  • Nederlands
  • russo
  • ελληνικά
  • 汉语
  • Polski
  • Svenskt

Copyright © 2000-2021 Dreamstime. Tutti i diritti riservati.

Pin
Send
Share
Send
Send