Famiglie di uccelli

Sterco di fieno

Pin
Send
Share
Send
Send


Titolo attuale

Indice fungoPanaeolina foenisecii (Pers.) Maire
MycoBankPanaeolina foenisecii (Persoon) Maire

Posizione sistematica

Etimologia dell'epiteto di specie

Foenisecii sostantivo fienagione. Gen. cantare. per foenisecium, ion fienagione.

Sinonimi

  • Agaricus foenisecii Pers., Icona. Desc. Fung. Min. Cognit. (Lipsia) 2:42 (1800)
  • Prunulus foenisecii (Pers.) Gray, Nat. Arr. Brit. Pl. (Londra) 1: 631 (1821)
  • Psilocybe foenisecii (Pers.) Quél., Mém. Soc. Émul. Montbéliard, Sér. 2 5: 147 (1872)
  • Drosophila foenisecii (Pers.) Quél., Enchir. fung. (Parigi): 117 (1886)
  • Coprinarius foenisecii (Pers.) J. Schröt., In Cohn, Krypt.-Fl. Schlesien (Breslavia) 3.1 (33-40): 565 (1889)
  • Psathyra foenisecii (Pers.) G. Bertrand, Bull. Soc. mycol. P. 17:27 (1901)
  • Panaeolus foenisecii (Pers.) J. Schröt., Botaniste 17: 187 (1926)
  • Psathyrella foenisecii (Pers.) A.H. Sm., Mem. N. Y. bot. Gdn 24:32 (1972)

Per la prima volta la specie fu descritta da Christian Hendrik Persoon (1761-1836) nel 1800 come Agaricus foenisecii... Nel 1933, René Charles Joseph Maire (1878-1949) lo individuò in un nuovo genere: Paneolina (Panaeolina), indicando la differenza fondamentale rispetto ai rappresentanti del genere paneolus (Panaeolus) rugosità delle controversie.


Abitudine

Cappello

Il cappello ha un diametro di 10-20 (25) mm, in giovane età emisferico, conico, a campana a maturità, prostrato, con un tubercolo al centro, igrofano. La superficie è liscia, una volta bagnata è marrone scuro, marrone, bruno-rossastro, una volta asciutta si illumina di un colore grigio-marrone, beige, il centro del cappello rimane solitamente marrone scuro. Il bordo è liscio.

I piatti sono aderenti, inizialmente chiari, di colore grigio-bruno, a maturità si scuriscono fino ad un colore bruno scuro. A causa della maturazione irregolare delle spore, sui piatti si forma un caratteristico motivo variegato di punti scuri e chiari. Il bordo del piatto è finemente sfrangiato.

Gamba

Gamba 30-80 mm di lunghezza, 1-3 mm di diametro, cilindrica, spesso curva, vuota. La superficie è liscia, generalmente leggermente più chiara del cappello, marrone, marrone chiaro, con una tinta rossa, nella parte superiore con pubescenza leggera e sottile.

Polpa

La carne è sottile, marrone. L'odore e il sapore sono morbidi, di funghi.

Microscopia

Spore (11,5) 13-17 (22) × (7,0) 8,5 - 11 μm, Q = 1,7 - 2,2, ellissoidali, a forma di mandorla, a pareti spesse, a volte germinanti, marroni.


Basidi 26-32 × 12-15 μm, clavati, 2-, 4-spore.

Cheilocistidi 25-50 × 5-11 μm, a forma di bottiglia.

Pileipellis è costituito da elementi a forma di pera 35 - 60 × 15 - 35 µm, con pigmento giallo e in alcuni casi con intarsio.

Ecologia e distribuzione

Cresce in gruppi nell'erba nei campi e nei parchi, sui pascoli, nelle radure dei boschi e nei prati, soprattutto abbondantemente subito dopo aver falciato l'erba. Cosmopolita. Nella Siberia occidentale, in habitat adatti, si trova ovunque.

Fruttificazione

Le divisioni corrispondono ai decenni del mese.

Proprietà nutrizionali

Il fungo è debolmente velenoso, contiene 5-idrossitriptofano (ossitriptano) e il suo derivato 5-idrossitriptamina (serotonina), provoca la sindrome serotoninergica, manifestata da aumentata eccitabilità nervosa e disturbi del tratto gastrointestinale.

Molte fonti indicano la presenza in P. foenisecii sostanze allucinogene (psilocina e psilocibina), ma ricerche condotte appositamente lo confutano. È probabile che i rapporti sulle proprietà psicotrope siano correlati all'errata identificazione di questa specie. Allo stesso tempo e negli stessi luoghi crescono spesso funghi simili contenenti allucinogeni - Paneolus belted (Panaeolus subbalteatus), Oliva Paneolus (Panaeolus olivaceus), Paneolina a foglie di castagno (Panaeolina castaneifolia) .

Specie simili

Quasi tutti i tipi di paneolus (Panaeolus) e paneolin (Panaeolina) che crescono nell'erba e nei prati sono simili tra loro.

Materiali correlati

  1. Maire R. Fungi Catalaunici: Contributions à l'étude de la Flore Mycologique de la Catalogne. // Treballs del Museu de Ciències Naturals de Barcelona, ​​1933, Vol. XV (Série Botànica). - P. 109.
  2. Gerhardt E. Taxonomische Revision der Gattungen Panaeolus und Panaeolina (Funghi, Agaricales, Coprinaceae). / Bibliotheca Botanica H. 147. - Stoccarda: E. Schweizerbart'sche Verlagsbuchhandlung (Nägele u. Obermiller), 1996. - 149 p. - P. 108.
  3. Breitenbach J, Kränzlin F. Fungi of Switzerland. Un contributo alla conoscenza della flora fungina della Svizzera. Vol 4. Agarics. 2a parte. Entolomataceae, Pluteaceae, Amanitaceae, Agaricaceae, Coprinaceae, Bolbitiaceae, Strophariaceae. - Lucerna: Verlag Mykologia, 1995 - 368 p. - P. 258. [As Panaeolus foenisecii]
  4. Stijve T., Hischenhuber C., Ashley D. Presenza di derivati ​​indolici 5-idrossilati in Panaeolina foenisecii (Patatine fritte) Kuehner di varia origine. // Zeitschrift für Mykologie. - 1984. - V. 50 (2). - P. 361–368.
  5. Allen J. W., Merlin M. D. Osservazioni sulle proprietà psicoattive sospette di Panaeolina foenisecii Maire. // Annuario di etnomedicina e studio della coscienza. - 1992. - V. 1. - P. 99-115.

Link a questa pagina per le stampe

Sterco di fieno

Sterco di fieno - lat.Panaeolus foenisecii

In un modo diverso, questo fungo è chiamato fieno Paneolus, fieno Paneolus o Paneolus odoroso.

Tappo a fungo

Il fieno di Paneolina cresce un cappello di medie dimensioni, il cui diametro raggiunge 0,8-3 cm, altezza - 0,8-1,6 cm I giovani esemplari nascono con cappelli emisferici, che successivamente si trasformano in larghi coni, campane o ombrelli semiaperti. I cappucci di Paneolus non sono piatti.

La superficie del cappello è ricoperta da una pelle delicata, scanalata in caso di pioggia e lucida e asciutta durante la siccità: su di essa sono chiaramente visibili piccole squame piatte.

La buccia, inumidita dalla pioggia, è colorata in una tonalità rosso-marrone, essiccata al sole - in un tono marrone chiaro o giallo-beige, con zone chiare, che conferiscono al fungo un aspetto elegante.

Il cappello è riempito da una polpa tendente al marrone, piacevolmente profumata.

Il fondo del cappello è formato da sparsi piatti sciolti di un colore marrone chiaro o crema nei giovani scarabei stercorari e più marroni nei funghi maturi. Quando il fungo matura, il fondo lamellare è ricoperto da macchie di spore nere.

Il fieno di Paneolus si riproduce per spore verrucose marrone scuro che maturano in polvere di spore nere.

Stipe

Lo scarabeo stercorario cresce dritto e uniforme, a volte leggermente piatto, con uno stelo di media lunghezza, che raggiunge i 2-8 cm di altezza e 0,3-0,4 cm di spessore. Non si riempie di polpa, non ha un ricciolo ed è di colore giallastro - rossastro con il bel tempo e rosso - marrone con tempo umido.

Il colore della gamba è sempre più chiaro del colore del cappello, soprattutto nella parte superiore, sebbene sia simile ad esso. Sul fondo, la gamba è più scura, di tono marrone.

Scarabeo stercorario da fieno - latino Panaeolus foenisecii

Luoghi in crescita

Il fieno di Paneolina predilige non il letame di ungulati selvatici e domestici, e non fieno, ma terreno erboso ricco di azoto. Sceglie campi, prati, valli fluviali, prati e pascoli ricoperti di erba fitta per la crescita. Il fungo è diffuso in tutto il pianeta, ma è più comune nei paesi europei.

La fruttificazione avviene raramente singolarmente: il più delle volte il fungo "si raccoglie" in famiglie numerose e spesso cresce insieme alle sue zampe. Inizia a dare i suoi frutti in primavera e termina all'inizio di ottobre, ma raggiunge il picco in settembre-ottobre.

Commestibilità

Nonostante la carne dall'odore gradevole dello sterco di fieno, non è adatto a scopi culinari. Contiene una notevole quantità di psilocibina, ha proprietà allucinogene.

Quando si mangia il fieno di Paneolus, la psilocibina, raggiungendo l'intestino, viene convertita in una sostanza meno tossica, la psilocina, che provoca allucinazioni uditive e visive da lievi a moderate.

L'azione dell'allucinogeno ha un effetto positivo o negativo sulla psiche. Dopo 20 minuti dopo aver mangiato i funghi, una persona cade in uno stato di euforia o furia. Molti hanno gambe e braccia tremanti, vertigini, attacchi di terrore e paranoia.

Se si utilizza regolarmente il fieno Paneolina, vengono inflitti gravi danni alla psiche e alla salute, a volte irreparabili. Gli organi digestivi, i reni e il muscolo cardiaco ne sono gravemente colpiti. Questo scarabeo stercorario non causa dipendenza fisica, ma le persone spesso ne rimangono agganciate mentalmente, ricordando sensazioni piacevoli.

Specie simili e differenze dal fieno paneolus

Lo sterco di fieno assomiglia ai seguenti funghi non commestibili e tossici:

  • Sterco di paneolo... A differenza del paneolo da fieno, ha un fondo lamellare nero e spore lisce.
  • Falena Paneolus... Si differenzia per un cappello più grande (è più grande di 1 cm di diametro) e per il colore della superficie del cappello: l'analogo della falena ha una pelle grigio scuro o marrone-grigio.

Cosa sono i funghi psilocibina?

I funghi psilocibina sono funghi non commestibili che contengono 2 alcaloidi principali: psilocina e psilocibina. La psilocibina viene scomposta nell'intestino e convertita in psilocina, che è considerata la metà della tossicità. I funghi allucinogeni sono sparsi in tutto il mondo, ma la maggior parte di essi cresce in America.
Gli scienziati stanno ancora discutendo se valga la pena classificare i frutti contenenti psilocina come velenosi. Sebbene gli alcaloidi siano estremamente tossici, la loro dose letale è molto elevata, ed è piuttosto difficile ottenerla dall'uso di "funghi". Tuttavia, tali prodotti possono contenere altre tossine pericolose, quindi oggi la medicina ufficiale li riconosce come velenosi.

La dose principale di veleno allucinogeno in tali funghi è concentrata nel gambo, una piccola percentuale nel cappello.

Esistono diversi generi di funghi nel mondo che contengono psilocina:

  • psilocybe (se ne conoscono circa 150 specie, più di 115 agiscono come farmaci),
  • fibra (la psilocina contiene 5 specie, 4 delle quali sono velenose mortali),
  • hymnopil (14 specie allucinogene),
  • paneolus.

Foto di funghi potenzialmente letali

Influenza sul corpo

L'effetto dei funghi psilocibina è stato studiato in modo molto dettagliato, nella letteratura scientifica si possono trovare descrizioni dettagliate di persone che hanno sperimentato l '"effetto fungo" su se stesse. Ma l'effetto degli allucinogeni dei funghi sul cervello per molto tempo è rimasto solo un'area per teorie e ipotesi scientifiche.

È noto in modo affidabile che la psilocina, penetrando nell'intestino e quindi nel sangue, eccita i recettori dell'ormone della gioia: la serotonina.

Pertanto, dopo l'uso, c'è una sensazione di euforia, emozioni piacevoli, immagini visive e altri effetti narcotici. L'azione di molti farmaci moderni si basa sullo stesso principio.

Recenti ricerche presso l'Imperial College di Londra hanno fornito una comprensione più dettagliata degli effetti della psilocina sul corpo umano.

Quando entra nel flusso sanguigno, l'alcaloide si precipita immediatamente al cervello e colpisce deliberatamente i neuroni in 3 aree del cervello, causando danni irreparabili:

  • giro cingolato anteriore,
  • la parte posteriore del giro cingolato,
  • zona frontale mediale (MPZ).

La parte posteriore del giro cingolato e l'MPZ è una parte molto speciale del cervello, che è sempre in uno stato di lavoro attivo. Tutti i processi metabolici in questo angolo di coscienza procedono più velocemente del 20% rispetto al resto del cervello. Anche quando una persona sta riposando, completamente rilassata, senza pensare o preoccuparsi di nulla, questo sito continua a elaborare le informazioni. Qui, tutti i flussi di notizie sono combinati in un unico insieme, formando un'immagine unica del mondo inerente a questa particolare persona.

Dopo l'esposizione alla psilocina, i neuroni in questa regione del cervello vengono praticamente spenti, tutti i processi mentali e metabolici vengono sospesi. L'immagine del mondo sta cambiando drasticamente: c'è un potente cambiamento nella realtà (allucinazioni, ecc.).

Effetto

Gli scienziati confrontano gli effetti dei funghi allucinogeni con il farmaco LSD. La differenza principale è solo nella durata (l'LSD "funziona" per quasi il doppio del tempo).

Ma i funghi di psilocibina hanno una caratteristica: influenzano ogni persona a modo suo. Ognuno può avere diversi sintomi, allucinazioni, tempo di viaggio (attacco psichedelico). Le osservazioni hanno dimostrato che se una persona mangiava funghi di buon umore, le visioni e le emozioni si colorano di toni positivi.

Le prime sensazioni insolite iniziano dopo 15-20 minuti di consumo di funghi magici a stomaco vuoto. All'inizio, una persona è confusa, possono iniziare vertigini, tremori di mani e piedi, paura, paranoia e altri fenomeni simili a segni di schizofrenia. Presto compaiono i tipici sintomi narcotici.

Il ricercatore Carl Graham ha identificato 5 livelli di alterazione della coscienza dopo aver consumato funghi di psilocibina:

  1. Ci sono disturbi minori della memoria a breve termine, la sensibilità alla musica, la percezione del colore è esacerbata.
  2. Gli oggetti circostanti sembrano prendere vita, iniziano a respirare, a muoversi, i colori acquistano saturazione e profondità. Cerchi colorati e motivi luminosi fluttuano davanti agli occhi chiusi. La sensazione del tempo cambia notevolmente: diventa lenta e fibrosa.
  3. Compaiono allucinazioni separate, oggetti reali possono fondersi con loro. Motivi caleidoscopici davanti agli occhi chiusi fluttuano in 3D. La percezione del tempo è distorta ancora di più: il tempo può congelarsi a un certo punto.
  4. Una persona perde completamente il senso del tempo e, con esso, il suo "io". Si ha la sensazione che i frammenti della personalità passino negli oggetti circostanti, cercando di farli rivivere. Iniziano le allucinazioni della trasformazione.
  5. Il contatto con la realtà scompare completamente.Una persona si sente riversata nel tempo, nello spazio, nell'Assoluto. Il mondo familiare scompare, esistono solo le visioni.

Pin
Send
Share
Send
Send