Famiglie di uccelli

Snowy Egret - Profilo | Fatti | Habitat | Gamma | Migrazione | Dieta

Pin
Send
Share
Send
Send


La garzetta delle nevi, nome scientifico Egretta thuja è un piccolo airone bianco. Il titolo del genere deriva dal francese provenzale per la garzetta aigrette, diminutivo di aigron, "airone".

In questo articolo, parlerò di Snowy Egret vs Little Blue Airone, vs Garzetta, vs Airone bianco maggiore, habitat, gamma, fatti, migrazione, dieta, ecc.

Snowy Egret profilo

Il titolo di specie thula è l'Araucano per il cigno dal collo nero, utilizzato per errore da questa specie dal naturalista cileno Juan Ignacio Molina nel 1782.

La garzetta delle nevi è la controparte americana della paragonabile garzetta del Vecchio Mondo, che è diventata stabilita alle Bahamas.

Un tempo, i pennacchi della garzetta delle nevi sono stati molto richiesti come decorazioni per cappelli da donna.

Sono stati cacciati per questi pennacchi e questo ha ridotto gli abitanti della specie a gamme pericolosamente basse.

Ora protetto negli Stati Uniti dalla regolamentazione, ai sensi del Migratory Bird Treaty Act, gli abitanti di questo uccello sono rimbalzati.

Snowy garzetta Descrizione

Le garzette delle nevi adulte sono completamente bianche a parte le tradizioni gialle tra il lungo becco nero e l'attenzione, le zampe nere ei piedi gialli vibranti.

La nuca e il collo portano piume lunghe e ispide, spesso chiamate aigrette. Le garzette innevate immature hanno zampe più opache e verdastre.
Egretta thuja è un airone di medie dimensioni con una struttura fragile. Le garzette adulte misurano solitamente tra i 56 ei 66 cm e hanno un'apertura alare di circa 100 cm.

Garzette comuni di 370 g di peso ei maschi sono generalmente appena più grandi delle femmine.

Egretta thuja, la garzetta delle nevi ha un piumaggio completamente bianco, un becco nero allungato e snello, vivaci tradizioni gialle e gambe nere lunghe e snelle con piedi gialli vibranti.

Gli occhi della garzetta nevosa sono gialli. Gli adulti riproduttori sviluppano pennacchi lunghi e delicati dal petto e sono inoltre caratterizzati dal loro cambiamento nel colore del piede, dal giallo all'arancio.

Non ci sono variazioni generali nell'aspetto tra le popolazioni nidificanti, tuttavia, si è scoperto che le popolazioni studiate in Nord America e America Centrale hanno un conto più grande delle garzette del Sud America.

Snowy garzetta distribuzione e migrazione

La garzetta delle nevi è originaria del Nord, Centro e Sud America. È presente tutto l'anno in Sud America, spaziando fino al Cile e all'Argentina.

Accade inoltre tutto l'anno nelle Indie occidentali, in Florida e nelle aree costiere dell'America settentrionale e centrale.

Altrove, nella parte meridionale degli Stati Uniti, la garzetta delle nevi è migratrice e si riproduce in California, Nevada, Utah, Colorado, Arizona, New Mexico, Texas, Louisiana e Mississippi.

È presente in zone umide di molte varietà; paludi, argini di fiumi, laghi, piscine, saline ed estuari.

Semplicemente non viene scoperto ad altitudini eccessive né di solito sulla costa. La garzetta delle nevi è nata come vagabonda in Europa, in Islanda, Scozia e Azzorre.

Garzetta delle nevi Habitat e migrazione

Egretta thuja, o l'habitat della garzetta delle nevi, è vario. predilige solitamente un ambiente di prese d'acqua poco profonde per le funzioni di alimentazione.

Piscine di paludi salmastre, canali di marea, baie poco profonde e mangrovie sono tra i molti habitat più popolari nel Nord America.

Un habitat di garzetta nevoso è più comune tra le zone costiere e le isole a causa della disponibilità di fonti di cibo costanti e considerevoli. Durante i mesi invernali, le garzette migrano verso i Caraibi per nidificare e riposare tra le mangrovie.

I Caraibi dimorano in diversi habitat favorevoli di garzetta insieme a lagune di acqua salata, paludi d'acqua dolce, stagni erbosi, spiagge, zone di scogliera poco profonda, risaie allagate e prati erbosi umidi.

In tutto il Centro America, E. thula preferisce principalmente le zone di pianura vicino a paludi d'acqua dolce, laghi e enormi foci di fiumi.

Le specie sudamericane vogliono inoltre mangrovie costiere, distese fangose ​​e paludi leggermente rispetto alle aree degli altipiani nell'elenco degli habitat della garzetta innevata.

Abitudini e stile di vita della garzetta delle nevi

Le garzette delle nevi sono estremamente socievoli e talvolta foraggiano in squadre con gabbiani, sterne, ibis e diversi aironi; nidificano anche nelle colonie.

Le garzette delle nevi sono vivaci all'alba e al tramonto e si rilassano durante il giorno.

Inseguono la preda in acque poco profonde, in genere agendo o trascinando i piedi, sciacquando la preda in vista oscillando la testa, agitando le ali o facendo vibrare il becco.

Possono anche librarsi, o "pescare" volando con i piedi semplicemente sopra il fondo dell'acqua. Le garzette delle nevi possono anche stare in piedi e aspettare per tendere imboscate alle prede o cacciare insetti provocati dagli animali domestici in campi aperti.

La garzetta delle nevi è spesso silenziosa; durante gli spettacoli di corteggiamento, quando vengono minacciati o difendono il loro territorio fanno uno squittio aspro.
Egretta thuja cammina eretta con le ali tenute vicino al corpo. Questa postura eretta è adatta per il foraggiamento, in quanto consente all'airone guardabuoi di effettuare rapidi aggiustamenti direzionali per catturare la sua preda.

La garzetta delle nevi è più vivace all'alba e al tramonto (crepuscolare); hanno capacità di volo ma non nuotano.

Le garzette delle nevi interagiscono in numerosi comportamenti di auto-manutenzione che includono pulirsi le ali, grattarsi la testa per eliminare gli insetti sul loro corpo e fare il bagno.

Egretta thuja, garzetta delle nevi trascorre gran parte della giornata a riposare. I maschi difendono i territori di nidificazione. Egretta thuja è un uccello altamente sociale che si impegna nel foraggiamento di gruppo con diverse specie di uccelli acquatici.

L'interazione di gruppo con diverse specie di uccelli può essere frequente nei territori di nidificazione. Le garzette nevose si tengono lontane dai predatori corrispondenti a gufi, falchi, serpenti tossici e procioni.

Dieta della garzetta delle nevi

Gli uccelli mangiano pesce, crostacei, insetti, piccoli rettili, lumache, rane, vermi e gamberi.

Inseguono la preda in acque poco profonde, in genere agendo o muovendo i piedi, sciacquando la preda in vista oscillando la testa, agitando le ali o facendo vibrare i becchi.

Possono anche librarsi, o "pescare" volando con i piedi semplicemente sopra il fondo dell'acqua. Le garzette delle nevi possono anche stare in piedi e aspettare per tendere imboscate alle prede o cacciare insetti provocati dagli animali domestici in campi aperti. Generalmente si nutrono in gruppi di specie combinate.

Garzetta delle nevi Durata della vita / longevità

La thuja di Egretta ha una carica di mortalità del 71,6% durante i primi 12 mesi e una carica di mortalità del 31,4% negli anni da 2 a 17.

La garzetta più vecchia è stata registrata nello Utah e ha vissuto 22 anni e 10 mesi. Le garzette delle nevi di solito rimangono tra i 2 ei 17 anni.

Egretta thuja, garzetta delle nevi è stata soggetta al parassitismo da nematodi, che ne causa la morte. La fame e il clima inclemente sono apparentemente cause di morte per i nidiacei più giovani.

Garzetta delle nevi Comunicazione e percezione

Egretta thuja, garzetta delle nevi comunica per mezzo di vocalizzazioni sonore e postura. I giovani uccelli producono richiami lisci e ronzanti e gli uccelli maturi producono richiami eccessivi e bassi.

Le chiamate ad alto tono indicano abbondanti siti web di foraggiamento e le chiamate a tono basso indicano condizioni aggressive.

Le chiamate di saluto sono frequenti tra le garzette. Solo i maschi hanno la tendenza a fare uso di vocalizzazioni sonore eccessive, in particolare per disegnare una compagna femminile.

I suoni di comunicazione vengono inoltre utilizzati per difendere il territorio che circonda il nido.

La postura eretta di una garzetta con piume assolutamente erette segna l'inizio di un assalto a un altro uccello.

Snowy garzetta riproduzione

L'allevamento inizia alla fine di marzo o all'inizio di aprile quando i maschi di garzetta svolgono spettacoli di volo e vocalizzazioni sonore per attirare le compagne femminili.

Lo spettacolo di corteggiamento più comune è lo spettacolo "Stretch", in cui il maschio pompa il suo corpo su e giù insieme al becco puntato in direzione del cielo.

Il maschio quindi produce un nome per disegnare le femmine. L'alterazione del colore del piede dal giallo all'arancio rossastro indica l'inizio dei comportamenti riproduttivi.

Gli adulti riproduttori sono inoltre caratterizzati dal caratteristico spettacolo di piume lunghe e delicate dai loro seni.

Una volta che un maschio trova un compagno, la coppia si esibisce in spettacoli sessuali e alla fine costruisce un nido per la sua prole.
Il legame di coppia femminile e maschile viene mantenuto attraverso una raccolta di spettacoli sessuali. La riproduzione inizia a marzo o all'inizio di aprile.

Le garzette spesso costruiscono nidi all'interno dei territori difesi dai maschi.

I nidi a volte sono habitat remoti e estuari incorporati e potrebbero essere situati sia sul terreno che a un'altezza di 9 metri all'interno dei cespugli.

I nidi sono composti da ramoscelli intrecciati e bastoncini che le garzette femminili accumulano dal fondo o rubano da nidi diversi.

Egretta thuja, garzetta delle nevi può anche riutilizzare nidi precedenti. Queste garzette sono nidificanti estremamente socievoli e costruiscono nidi vicino a diverse garzette o aironi.

Non vengono eseguiti rituali preliminari prima dell'accoppiamento, che avviene all'interno del nido.

I maschi stanno sul dorso delle femmine e le cavità cloacali entrano in contatto durante la copulazione per fecondare le uova.

La durata media del contatto è di 10 secondi. Le femmine depongono 3-6 uova alla volta (su comune); le uova hanno un colore blu-verdastro pallido.

L'incubazione dura 24 giorni sui comuni e spesso i pulcini impennano 14 giorni dopo la schiusa. I giovani raggiungono la maturità riproduttiva dopo 1 o 2 anni.

Minacce

All'inizio del ventesimo secolo, la garzetta delle nevi è stata cacciata ampiamente per i loro lunghi pennacchi riproduttivi che le ragazze alla moda indossavano sui loro cappelli.

Questo commercio è stato portato al 1910 in Nord America, ma è continuato per un po 'in Centro e Sud America. Da allora le popolazioni si sono riprese.

Oggi, questi splendidi uccelli sopportano l'inquinamento atmosferico, i concorrenti con diverse specie di uccelli e il declino degli ambienti umidi, poiché le garzette delle nevi si affidano alle zone umide per i pasti.

In alcune zone, le uova sono contaminate da pesticidi, che provocano la morte.

Guarda il video: SNOWY EGRETSBEAUTY AND NATURES (Luglio 2021).

Pin
Send
Share
Send
Send