Famiglie di uccelli

Informazioni sul Kingfisher gigante | Descrizione | Chiama | Dimensioni | Suono

Pin
Send
Share
Send
Send


Il martin pescatore gigante, nome scientifico Megaceryle maxima è il più importante martin pescatore dell'Africa, luogo in cui vive una gallina da riproduzione su gran parte del continente a sud del deserto del Sahara, a parte l'arido sud-ovest.

Questo articolo fornirà una panoramica del sentiero, del richiamo, delle dimensioni, del suono del martin pescatore gigante, del Sud Africa, ecc.

Giant Kingfisher Distribuzione

La specie gigante del martin pescatore è un uccello riproduttore residente nella maggior parte dell'Africa a sud del Sahara, a parte l'arido sud-ovest.

Nel nord della Namibia è piuttosto frequente (insieme alla Caprivi Strip), e inoltre nel nord e giapponese del Botswana, nel Mozambico centrale e meridionale, nello Zimbabwe e in Sud Africa.

Il martin pescatore gigante frequenta torrenti, fiumi, laghi, dighe e inoltre torrenti di montagna con aree boschive ai margini, ciascuno nelle savane e nelle foreste.

Il martin pescatore gigante si trova anche nelle lagune costiere, negli estuari, nelle mangrovie e nelle spiagge e in genere vicino alle piscine stagnanti nei fiumi prosciugati.
Il martin pescatore gigante è la più grande specie di martin pescatore dell'Africa. Ha una grande cresta e un gigantesco becco nero dritto.

La maggior parte del suo corpo è ricoperta di piume nere che possono essere ricoperte di macchie bianche. Un maschio ha un petto arancione e il suo stomaco è bianco con alcune macchie nere.

Il seno di una donna è bianco e nero notato e lo stomaco è arancione, e la distinzione tra loro sarà ricordata pensando a un maschio che porta una camicia arancione e una donna che porta una gonna arancione.
Il martin pescatore gigante ha un posto particolare nel mio cuore coronarico. Il loro nome forte e aspro "kakh kah kahk" riporta molti incredibili ricordi della savana africana; dagli aperitivi serali con la mia attraente sposa sulle rive del fiume Kunene nel nord della Namibia alle epiche gite in canoa lungo il fiume Umngazi all'interno del Capo Jap, alle avventure 4 × Four all'interno del cuore coronarico dello Tsavo East Nationwide Park in Kenya.

Habitat gigante del martin pescatore

È sempre scoperto vicino all'acqua e raramente a più di 100 metri dal bordo dell'acqua.

Praticamente qualsiasi corpo idrico sarà un habitat appropriato purché ci siano pasti sufficienti e rami sporgenti.

Fiumi, torrenti, laghi, dighe, estuari e persino spiagge possono essere tutti habitat appropriati, ciascuno in savane aperte e in fitte foreste.

Esistono due sottospecie, la nominata M. m. maxima, che viene scoperto in altri habitat aperti, e M. m. gigantea, che è presente negli habitat fitti della foresta pluviale.

Le sottospecie della foresta pluviale sono più scure, molto meno notate sopra e con sbarramenti neri più pesanti sulle parti inferiori rispetto ai massimi nominati visti in queste immagini.

Giant kingfisher Descrizione

Il Martin pescatore gigante è lungo 42-46 cm (16,5-18 pollici), con una grande cresta ispida, una grande fattura nera e fantastiche macchie bianche sulle parti superiori nere.

Il maschio ha fascia toracica castagna e in ogni altro caso parti inferiori bianche con sbarramento sui fianchi scuro.

Il femminile ha una fascia sul petto nera a macchie bianche e uno stomaco di castagna. La corsa forestale M. m. gigantea è più scura, molto meno notata sopra, ed extra barrata sotto rispetto alla razza nominata, tuttavia, i due tipi si intersecano lungo la zona marginale della foresta.

La decisione è un forte wak wak wak.

Riproduzione

Il martin pescatore gigante è monogamo. Ciò significa che i maschi si accoppieranno con un solo femminile e le femmine si accoppieranno con un solo maschio.

Con ogni probabilità effettuano voli aerei per tutto il corteggiamento, accompagnati dalla chiamata, con qualche postura da parte del maschio per indicare il suo campione di piumaggio, e l'alimentazione del femminile.

La stagione riproduttiva va da luglio a gennaio, con un picco da agosto a ottobre. Questa specie è un nidificatore solitario.

Il suo nido è un tunnel scavato all'interno ogni settimana da ogni papà e mamma che utilizzano i loro pagamenti e le dita dei piedi.

Un nido sarà probabilmente situato in un istituto finanziario fluviale, una cava di sabbia o una scogliera, con la porta tipicamente nascosta dietro la vegetazione a strapiombo, eccessiva rispetto al livello dell'acqua. Vengono deposte 3-5 uova e ogni papà e mamma le incubano per 25-27 giorni, alternando 3-4 volte al giorno.

Il maschio rimuove i gusci d'uovo dal nido non appena le uova si sono schiuse. I pulcini vengono nutriti più volte ogni giorno con il pesce.

Il papà smette di dar loro da mangiare dopo un mese e la mamma 5 giorni dopo. I giovani impennano quando hanno 37 giorni prima e possono immergersi entro un certo numero di ore, tuttavia, la loro madre li nutre per 3 settimane in più.

Abitudini e stile di vita

Il martin pescatore gigante è una gallina diurna e si appollaia su una roccia o su un dipartimento a strapiombo sull'acqua dove scansiona la preda.

Può fare un'immersione ripida o poco profonda per poi scomparire sott'acqua per catturare la sua preda, prima di tornare poco dopo al suo trespolo. Potrebbe anche librarsi sull'acqua aperta, come fanno molte specie di martin pescatori.

Può inghiottire piccoli granchi completi, tuttavia, uno più grande viene spostato sulla punta della sua fattura in modo che possa eventualmente colpirlo sul suo trespolo con azioni oscillanti, per togliere carapace e tenaglie prima di ingoiare la carne. Il pesce viene normalmente mangiato prima di testa.

Dopo una proficua cattura, la gallina colpisce un trespolo nuovo di zecca. Se si pesca in mare, un martin pescatore pulirà le sue piume nell'acqua recente.

Come molti martin pescatori, il martin pescatore gigante è solitario e territoriale e può difendere il suo territorio. Si tratta di residenti primari all'interno della sua varietà, viaggiando a livello regionale in linea con le gamme d'acqua. I giovani si disperdono dopo la stagione riproduttiva.

Allevamento

In Sud Africa l'allevamento avviene tra settembre e gennaio, nello Zimbabwe da agosto a marzo, in Zambia da marzo ad aprile e in Liberia da dicembre a gennaio.
Il Giant Kingfisher è un allevatore monogamo e solitario. Il nido è un tunnel orizzontale esteso che viene scavato direttamente in un istituto finanziario fluviale da entrambi i sessi utilizzando le dita dei piedi e i pagamenti. La distanza della porta è di 11 cm (4 tre pollici) eccessiva e 15 cm (5,9 pollici) enorme.

Il tunnel è solitamente di 2 m (6 ft 7 in), tuttavia è stato registrato un tunnel di 8,5 m (28 ft). Una covata di tre uova tonde viene deposta in una camera alla fine del tunnel.

Alimentazione

Questa enorme specie si nutre di granchi, pesci e rane, catturati tuffandosi da un trespolo. Il martin pescatore gigante si nutrirà prevalentemente di granchi e pesci.

Anche anfibi, diversi crostacei, piccoli rettili e insetti sono inclusi nel regime alimentare.

In genere caccia tuffandosi da un luogo arroccato nell'acqua o librandosi a mezz'aria prima delle immersioni. Durante le immersioni, per la preda, in genere verrà completamente sommerso.

Può divorare piccoli granchi completi, tuttavia, toglierà carapace e tenaglie dai granchi più grandi prima del consumo.

I pesci vengono inghiottiti completamente, prima la testa. Se ti immergi in acqua salata, in seguito eliminerà la sua piuma in acqua dolce, se potenziale.

Giant Kingfisher Nesting

Il Martin pescatore gigante è un allevatore territoriale, monogamo e solitario. Le uova vengono deposte nell'intervallo luglio-gennaio, con punte in agosto-ottobre.

Una coppia riproduttiva scaverà un tunnel e una camera di nidificazione in una sponda verticale del fiume o in una scogliera vicino all'acqua.

Il tunnel può fluttuare in lunghezze comprese tra 0,9 e 8,45 m (35-332 pollici) e la camera sarà probabilmente enorme di 20-60 cm (8-23,5 pollici).

L'ingresso del tunnel si nasconderà tipicamente dietro la vegetazione a strapiombo. Da tre a 5 uova vengono deposte e incubate per 25-27 giorni da ogni papà e mamma.

Dopo la schiusa, i pulcini saranno probabilmente nutriti con il pesce più volte al giorno. Rimangono nel nido per circa 37 giorni, e possono comunque dipendere da papà e mamma per 21 giorni.

Minacce degli abitanti

Il martin pescatore gigante è una specie di frequente nelle aree protette. Tuttavia, potrebbe essere minacciato da pesticidi che fuoriescono dall'acqua dai terreni agricoli e dalla mancanza di terreni di riproduzione e habitat.

Quantità di popolazione

In linea con IUCN, il martin pescatore gigante è frequente e diffuso in tutta la sua varietà, tuttavia non esiste una stima generale degli abitanti.

Attualmente questa specie è classificata come Least Concern (LC), tuttavia, il suo numero in questo momento sta diminuendo.

Guarda il video: In un Prossimo Futuro i Dinosauri Potrebbero far Ritorno (Luglio 2021).

Pin
Send
Share
Send
Send